Industria 4.0

Federmeccanica è attivamente impegnata nello sviluppo di una nuova cultura di impresa per agevolare la transizione verso l’Industria 4.0, la “rivoluzione industriale”, caratterizzata dalla connessione e integrazione tra sistemi virtuali (software) e reali (prodotti, produzione), che porterà in maniera graduale notevoli benefici alle imprese, grazie a nuovi ed oggi non totalmente prevedibili modelli di business.

Per sviluppare il tema, Federmeccanica ha costituito nel 2015 la Task Force “Liberare l’ingegno” con l’obiettivo di “accompagnare” le aziende manifatturiere italiane in un percorso verso la piena digitalizzazione della manifattura, diffondendo una maggiore consapevolezza riguardo alle opportunità offerte da Industria 4.0. La Task Force è composta da rappresentanti del mondo Associativo Nazionale e Territoriale, Imprenditoriale, Accademico e della Ricerca.

Nel 2016 è stata promossa l’indagine “Costruiamo insieme il futuro”, condotta presso le imprese associate e volta a rilevare il grado di conoscenza e il livello di adozione delle tecnologie abilitanti, nonché la presenza in azienda di competenze qualificanti e lo stato delle aspettative rispetto alla cosiddetta “quarta rivoluzione industriale”. I risultati dell’indagine sono stati presentati il 21 settembre 2016 nel corso del convegno “Industria 4.0 in Italia: l'indagine di Federmeccanica”.

L’indagine ha evidenziato, tra le altre cose, la necessità di sensibilizzare le aziende rispetto ai tre assi fondamentali per lo sviluppo della Industria 4.0 (tecnologie, competenze e organizzazione del lavoro) e di informare sugli strumenti finanziari nazionali ed europei sul tema.

Per questo motivo Federmeccanica, con il supporto della Task Force, sta realizzando “Ricomincio da…4” e i “Webcast Industria 4.0”, azioni concrete per aumentare consapevolezza e propensione agli investimenti, fornendo così una risposta alle istanze emerse da parte delle aziende metalmeccaniche.

  • Ricomincio da…4

    ricomincioda4 noabbondanze

    “Ricomincio da...4” è un progetto in-formativo promosso da Federmeccanica e Federmanager e finanziato da Fondirigenti che mira a trasmettere conoscenze specifiche sull’Industria 4.0 a Imprenditori e Dirigenti delle aziende metalmeccaniche associate.

    Collegandosi al sito www.ricomincioda4.fondirigenti.it è possibile accedere ai contenuti in-formativi (relativi a tecnologie, competenze e organizzazione del lavoro, strumenti finanziari), che verranno rilasciati ogni 40 giorni attraverso moduli di in-formazione.

    In questo modo sarà possibile avviare un percorso, flessibile e personalizzabile, utile ad accrescere la consapevolezza e la propensione ad investire in tecnologie e competenze abilitanti.

    La sezione tecnologie è curata da Giambattista Gruosso (Docente del Politecnico di Milano), mentre Francesco Seghezzi (Direttore Generale Fondazione ADAPT) si occupa di Competenze e Organizzazione del lavoro e Claudia Mariani (Consulente finanziamenti Fieldfisher) degli strumenti finanziari.

    Il coordinamento scientifico del progetto è stato affidato a Pierpaolo Pontrandolfo, Professore Ordinario del Politecnico di Bari, che è responsabile sia degli articoli dei 3 editor, che degli approfondimenti elaborati da esperti provenienti dal mondo dell’impresa e della ricerca.

    Ricomincio da…4 ha un approccio molto concreto e vicino alla realtà aziendale: ogni modulo in-formativo, infatti, prevede la descrizione di business case e video testimonianze ad aziende innovative.

    Il progetto, inoltre, prevederà anche un questionario di rilevazione, volto ad indagare l’attuazione del Piano Calenda tra le aziende metalmeccaniche, ma anche visite aziendali per 30 imprenditori, in modo tale da toccare con mano le innovazioni dell’Industria 4.0.

    Leggi il comunicato stampa

Torna in alto