AREA RISERVATA

Testo Articolo

LA SANITA’ INTEGRATIVA PER FAVORIRE LO SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: METASALUTE STIMOLA IL CONFRONTO CON LE ISTITUZIONI

  • 13 Luglio 2022 |
  • dimensione font
  • Stampa

LA SANITA’ INTEGRATIVA PER FAVORIRE LO SVILUPPO DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: METASALUTE STIMOLA IL CONFRONTO CON LE ISTITUZIONI

Nello stesso giorno il rinnovo del CdA di Metasalute che elegge Massimiliano Nobis come nuovo Presidente 

Roma, 11 luglio 2022 – Un panel autorevole, tra rappresentanti del mondo accademico, di aziende sanitarie pubbliche e mondo assicurativo, con la partecipazione del Ministro della Salute, Roberto Speranza, si è riunito oggi nella Tavola Rotonda “Servizio Sanitario Nazionale e Sanità Integrativa: quali convergenze”, presso Nazionale Spazio Eventi a Roma. Organizzato da Metasalute, il fondo di assistenza sanitaria integrativa per i lavoratori dell’industria metalmeccanica, installazione di impianti e del comparto orafo, e moderata da Luigi Ballanti, Direttore Generale e AD MEFOP, l’incontro ha voluto stimolare un’ambiziosa riflessione e un confronto sul futuro della sanità per la costruzione di un nuovo modello che sfrutti le convergenze e le sinergie possibili tra sanità pubblica e sanità integrativa e continuare a garantire il diritto alla cura delle persone, offrendo risposte di cura ancora più efficaci. Nella mattina, l’Assemblea di Metasalute ha eletto il nuovo CdA e nominato Massimiliano Nobis come nuovo Presidente per traghettare il Fondo verso un nuovo triennio di crescita ed evoluzione. Nobis proviene dai rappresentanti dei lavoratori (Fim Cisl), in accordo con il principio di alternanza dello statuto del Fondo e resterà in carica fino al 2025. Accanto al Presidente anche la nomina di Daniela Dario (Federmeccanica) in qualità di Vicepresidente, entrambi già membri del CdA di Metasalute.

Torna in alto